Francesca Marchetti: “Premiato il lavoro di rete delle associazioni Proloco del territorio”

“Prosegue il sostegno della Regione Emilia-Romagna nei confronti del volontariato, le Proloco, valore aggiunto per la promozione e valorizzazione dei nostri territori. Sono stati infatti messi a disposizione delle associazioni Pro Loco emiliano-romagnole circa 200.000 euro per finanziare progetti per l’anno 2020 volti alla valorizzazione e l’animazione turistica e delle risorse naturali, ambientali, artistiche, storiche e culturali dei territori regionali”. Esprime così soddisfazione la consigliera regionale Francesca Marchetti nel vedere approvati diversi progetti anche frutto delle aggregazioni di Pro Loco del territorio bolognese in particolare del circondario imolese, che complessivamente ottengono 65.525,50 euro.

“Grazie ai tanti volontari che, anche durante la pandemia, non hanno smesso di credere nel valore dell’associazionismo e nel progettare insieme per animare le nostre comunità – prosegue – Queste risorse premiano il lavoro di squadra e la messa in rete delle Pro Loco nei territori”.

Nello specifico vengono finanziati:

Il progetto delle Pro Loco di Casalecchio Meridiana, Bazzano, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte San Pietro, Monteveglio, Sasso Marconi, Savigno, Zola Predosa viene finanziato con 20.000 euro.

L’associazione turistica Pro Loco che raggruppa Castel San Pietro Terme, Borgo Tossignano, Castel Guelfo di Bologna, Alidosiana, Dozza, Imola, Medicina, Mordano, Ozzano dell’Emilia si aggiudica 19.780 euro

L’associazione Pro Loco Budrio “Lo Dolce Piano” che aggrega Lo Dolce Piano Budrio, Castenaso, Minerbio, Molinella ottiene 14.663 euro ed infine il gruppo delle Pro Loco Vergato, Castiglion dei Pepoli, Grizzana Morandi, Lizzano in Belvedere, Capugnano riceve 11.082,50