Francesca Marchetti: “La musica rappresenta crescita, creatività e inclusione per i nostri giovani”


“La musica, la cultura e la formazione sono al centro della ripartenza. Credo che per uscire da questa emergenza sia necessario pensare al futuro delle nostre scuole, pensando anche a potenziare una didattica inclusiva e creativa che metta al centro i bisogni dei nostri ragazzi e dia a tutti le stesse possibilità di apprendimento”. Lo dice la Presidente della Commissione Scuola e Cultura in Regione Emilia-Romagna Francesca Marchetti, commentando la nuova misura regionale a sostegno delle scuole di musica. 


“Sono infatti in arrivo dalla Regione quasi 250.000 euro come contributi per l’acquisto di dispositivi tecnologici per la didattica a distanza, in modo da favorire la massima partecipazione e la continuità dei percorsi di crescita artistica delle ragazze e dei ragazzi in condizioni di assoluta sicurezza durante la pandemia. — spiega Marchetti —. Un contributo che non riguarderà solo le scuole ma anche gli studenti: l’investimento infatti permetterà agli istituti l’acquisto di dotazioni tecnologiche, dalle cuffie ai microfoni passando per i software per la didattica e i tablet, adeguati e specifici per l’attività musicale, che saranno anche resi disponibili per gli allievi in comodato d’uso. Si tratta di una misura che risponde alle priorità che ci siamo dati approvando nel 2018 la legge sullo sviluppo del settore musicale, ed è proprio in questa direzione che vogliamo continuare. Per quanto riguarda il territorio bolognese sono stati finanziati i progetti di 15 scuole di musica con 54.458,56 euro, per un investimento complessivo di 78.166,48 euro. Sono orgogliosa anche che rientrino tra i progetti finanziati le realtà di Castel San Pietro Terme, Ozzano e Medicina che vedranno un contributo complessivo di 11.928,66 euro. Nello specifico il Corpo Bandistico Città di Castel San Pietro Terme Associazione culturale riceverà 4.200 euro. Alla Scuola di Musica “Giovanni Capitanio” dell’Associazione Gruppo Musicale di Ozzano dell’Emilia spetteranno 3.864,33 euro, infine alla Scuola di Musica della Banda Municipale di Medicina APS un contributo di 3.864,33 euro”.