Rendere più accessibile l’utilizzo del Fascicolo Sanitario Elettronico oltre che promuoverne l’utilizzo da parte dei cittadini, è il fulcro dell’interrogazione che vede prima firmataria la consigliera regionale dem Francesca Marchetti. Il documento è stato sottoscritto anche dal collega Roberto Poli.

«Sono numerose le segnalazioni di cittadini per i quali le modalità di attivazione e accesso al fascicolo sanitario elettronico, specie per la fascia più anziana di popolazione, si sono complicate – spiega Marchetti –. A fronte di un servizio che ha come scopo principale quello di agevolare l’assistenza al paziente, è necessario facilitare la procedura di attivazione, che ad oggi si articola in diverse fasi, da quella di registrazione online all’attivazione delle credenziali presso gli sportelli dedicati. Raccogliendo queste criticità ho interrogato la Giunta proprio per sapere in che modo intenda mettere i cittadini nelle condizioni più agevoli per utilizzare il prezioso strumento del Fascicolo Sanitario Elettronico, evitando faticose procedure informatiche e permettendo quindi a ciascuno di essere consapevole dei servizi della sanità digitale».

 

Clicca qui per leggere l’interrogazione presentata

Clicca qui per leggere la risposta dell’assessore regionale